CONCORSO SOCIAL HOUSING NINFEE URBANE

[ 2012 ]

Settimo T.se, Italia

copertina_progetto

La costruzione fisica e sociale di una parte di città è la sintesi di un processo complesso, nasce da un’attenta conoscenza del luogo e si realizza nel tempo.
Il progetto dell’area di Settimo è parte della costruzione di un brano significativo del quadrante nord-est metropolitano torinese e la scala e il luogo ne valorizzano la dimensione paesaggistica.
In questo contesto l’identità del nuovo paesaggio delle “Ninfee Urbane” muove da un duplice sguardo: il primo che mette a confronto il carattere di un nuovo luogo dell’abitare con il contesto e il secondo, quello del vivere in una “città/parco”.
Il progetto riprende e reinterpreta il sistema ambientale dei corsi d’acqua del settimese per il suo assetto oroidrografico e per il disegno di struttura del verde e di regimentazione delle acque di superficie. Un parco avvolge il nuovo quartiere, si insinua nei percorsi trasversali ed entra nei nuovi isolati.

The town’s physical and social construction is the synthesis of a complex process, an outcome of a careful understanding of the site.
The Laguna Verde project in Settimo Torinese is part of the construction of a significant part of the northeast metropolitan area; the wide size and location will enhance the landscape dimension.
In this context, the landscape identity of the “Urban Water Lilies” moves from a dual gaze: the first that compares the character to a new place of living with the context and the second to live in a new park city.
The project takes up the environmental system of waterways of Settimo Torinese.
A park surrounds the new district, creeps in cross paths and enters in the new blocks.

La proposta conferma il “telaio esterno” della mobilità di accesso, articola i volumi in sei isolati aperti dai profili discontinui, le “Ninfee Urbane”; a nord con basamenti uniformi rialzati e inclinati verso il parco, a sud con volumi lineari adagiati sul profilo del terreno. E’confermata la “broadway”, richiesta nel Bando di Concorso, come nuova centralità: attività commerciali e altre di servizio, con un disegno che propone una successione di aree dalle dimensioni differenti. Il modello dell’isolato aperto, declinazione dell’archetipo urbano e residenziale, si integra con una sequenza di varchi trasversali, lungo la direttrice nord-sud: la parte più alta dei profili è a nord e le visuali lungo le direttrici trasversali prospettano Superga e la corona collinare offrendo, da tutte le unità abitative l’opportunità di osservare verso questo scenario e quello verso l’arco alpino a nord.
I temi compositivi propongono un’articolazione formale dei volumi: sviluppati con tipologia in linea, gli edifici declinano le identità differenti tra i complessi a nord della broadway rispetto a quelli a sud: i primi sono caratterizzati da un basamento unitario che ospita, verso lo spazio pubblico, le attività commerciali e di servizio.
I fronti sullo spazio pubblico hanno un carattere unitario: un elemento “a nastro” vetrato, che alterna opacità e trasparenza.

The proposal confirms the “outer frame” of the access mobility, articulates the volumes in six blocks, “Urban Water Lilies”; north with stepped and sloping uniform stands towards the park, on the south by linear volumes resting on the soil profile.
In the core the “broadway”, required by the Call for Tenders, as a new focus: commercial activities and other services, with a design that offers a succession of areas from different dimensions. The open block model, is integrated with a series of transverse passages, along the north-south: the most high profile part is north facing and views Superga hill.
The fronts on the public space have a unitary character.

DESIGN TEAM

PICCO Architetti

Cristiano Picco

coll. Ingeborg Weichart, Antonio Fatibene, Federica Gomiero, Roberta Musso, Elena Bielli

+

INSITU

Emmanuel Jalbert, Paysagiste

+

CROTTI FORSANS architetti studio associato

architect paysagiste

CLIENT

PRELIOS spa

Concorso a inviti

LOCATION

Settimo, Italia

SIZE / SCHEDULE

SLP. 40.000 mq

ST 105 000 mq

competition: 2013